Nella nostra società, in continua evoluzione, capita spesso di  dover affrontare sfide che possono mettere a dura prova il nostro benessere. Diventa, quindi, fondamentale capire come gestire lo stress, un compagno che può manifestarsi in vari momenti della nostra vita. 

La comprensione delle diverse fonti di stress è il primo passo per affrontare e superare le difficoltà che ci si presentano. Grandi cambiamenti, pressioni sociali, tensioni finanziarie, dinamiche relazionali e complessi stati emotivi possono, infatti, mettere a dura prova il nostro benessere psicofisico ed è importante imparare a reagire a queste situazioni.

In questo articolo, ti parlerò dei principali fattori di stress con cui ci dobbiamo confrontare ogni giorno ed, in particolare, in periodi come quello delle festività natalizie. In qualità di life coach, ti darò alcuni consigli e ti aiuterò a capire come gestire lo stress e ritrovare il benessere.

contatto con la natura

Lo stress nella nostra società 

Ti capita spesso di sentirti stressatə? Devi sapere che lo stress non è altro che la risposta psicologica e fisiologica che il nostro organismo pone in essere a fronte di eventi che percepiamo come eccessivi o pericolosi.

Quando viviamo una situazione stressante, nel nostro corpo si verificano delle vere e proprie modifiche fisiologiche. Il nostro organismo rilascia catecolamine e cortisolo, un ormone steroideo. A fronte di un evento minaccioso, la cascata di stress fornisce al nostro organismo la motivazione e l’energia necessarie per sopravvivere. Solo quando la situazione rientra nella norma, il corpo si rilassa. 

Tuttavia, l’esposizione, a lungo termine, ad un carico di stress eccessivo è dannosa per il nostro organismo. In questi casi, subiamo una forte pressione mentale ed emotiva. 

Come probabilmente immagini, nella società moderna, sono diverse le condizioni che creano un terreno fertile per lo stress. 

I cambiamenti rapidi, le aspettative sociali e le sfide quotidiane a lungo andare possono influenzare negativamente il nostro benessere psicologico. 

Ciò ha quale diretta conseguenza un costante aumento dell’incidenza delle condizioni mediche associate allo stress, come malattie cardiovascolari, metaboliche e autoimmuni.

Va considerato che, per molte persone, vivere situazioni di stress è ormai una condizione abituale. Nella nostra quotidianità, le situazioni che lo generano si susseguono, infatti, continuamente e, in alcuni casi, non si interrompono mai.

In questi casi, lo stress diventa dannoso, perché non ci sentiamo mai fuori pericolo. Capire come controllare lo stress e come riprendersi da un periodo di forte stress diventa, quindi, fondamentale per il nostro benessere psicofisico.  

relax nella natura

Come combattere lo stress: individuare le diverse fonti di stress

Identificare le varie fonti di stress, dai cambiamenti legati all’età agli impegni familiari, dai fattori ambientali a quelli relazionali, ti può aiutare a capire come combatterlo ed affrontarlo in modo efficace.

Tieni presente che l’accettazione e la consapevolezza possono rappresentare il primo passo verso una gestione efficace dello stress.

In altre parole, capire quali eventi e quali situazioni sono per noi fonte di stress può rivelarsi molto utile per combatterlo e prevenirlo.

Vediamo, allora, insieme quali sono alcune delle principali fonti di stress, che potresti trovarti ad affrontare nella tua quotidianità così da capire come affrontarle.

combattere lo stress nella natura

Stress ambientali 

Parlando di stress ambientali si fa riferimento a tensioni e pressioni provenienti dall’ambiente circostante la persona. Questo tipo di influenze esterne possono, infatti, avere un impatto significativo sulla nostra salute e sul nostro benessere. 

Sentirsi costantemente obbligati a partecipare a numerosi eventi sociali o avere un carico di lavoro intenso e scadenze stringenti, ad esempio, possono essere fonte di stress.

Per alcuni di noi, sia che apprezzino il clima di gioia legato alle feste, sia che, come me, siano dei veri Grinch,  nei periodi festivi, come quello che abbiamo appena vissuto, queste condizioni risultano ancora più esasperate. Il fatto di dover partecipare a molti eventi sociali o concludere le varie attività lavorative prima delle vacanze, l’acquisto regali in negozi e centri commerciali affollati e la pianificazione degli eventi legati al Natale e Capodanno per molte persone sono una delle più grandi fonti di stress.

Quello che voglio dirti è che tutti questi fattori esterni possono contribuire all’accumulo di tensioni ed influenzare negativamente il tuo benessere fisico ed emotivo. 

Ti sarai, quindi, chiedendo come diminuire lo stress ambientale. Per farlo potresti adottare alcune strategie.

Un consiglio che ti do è, per esempio, quello di cercare di pianificare in anticipo quelli che sono i tuoi impegni e di dedicare dei momenti ad attività che ti rilassano e ti fanno stare bene per bilanciare la tensione che deriva dai tuoi impegni sociali o lavorativi.

Stress Finanziari

Lo stress finanziario si verifica quando una persona sperimenta tensioni e preoccupazioni legate a questioni finanziarie. Queste possono derivare da varie fonti, come situazioni che portano a spendere più di quanto ci si possa permettere, periodi di incertezza lavorativa o una diminuzione del nostro reddito. 

Per ridurre lo stress legato a questi eventi ti suggerisco di adottare un approccio consapevole al  tuo budget e di stabilire delle priorità di spesa. Potresti anche creare un fondo di emergenza, ed, eventualmente, esplorare opportunità di guadagno supplementare.

Pressioni Relazionali 

Anche le pressioni di tipo relazionale, cioè quelle si riferiscono alle tensioni e alle difficoltà che possono derivare da interazioni sociali e personali, sono fonte di stress.

In particolare nei periodi festivi, sentirsi obbligati a trascorrere tempo con membri della famiglia che, normalmente, si cercherebbero di evitare potrebbe, ad esempio, causare stress e frustrazione.

In questi casi, è utile porre dei limiti e favorire una comunicazione chiara e sincera.

Fattori Emotivi

I fattori emotivi possono possono influenzare il nostro benessere e possono essere fonte di stress. Questi sono legati alle emozioni e al benessere emotivo di ognuno di noi e possono includere una vasta gamma di esperienze e stati d’animo

Grandi cambiamenti come la pensione, ad esempio, possono essere un’importante causa di stress.

Potrebbe interessarti anche: 5 consigli per non deprimersi dopo la pensione

Per molte perone, poi, Natale e Capodanno sono periodi di forte stress e possono essere vissuti come momenti di solitudine, rimpianto o perdita. Trovarsi da soli, in un periodo dell’anno tradizionalmente incentrato sul trascorrere tempo con amici intimi e familiari, può portare a tristezza e depressione. Le persone spesso iniziano anche a pensare ai propri cari che non ci sono più.

In questi casi, il mio consiglio è quello di cercare supporto e di farsi coinvolgere in attività sociali per costruire connessioni significative.

Per contrastare lo stress natalizio, si può agire in modo preventivo, organizzandosi per individuare gli eventi più stressanti e per gestirli in modo che siano più adatti a noi e alla nostra “energia”. In questo, può essere utile ricevere l’aiuto anche di una life coach, come me. 

Potrebbe interessarti anche: Come trovare nuovi amici dopo i 60 anni 

paesaggio

Come gestire lo stress

Come abbiamo visito sono diverse le fonti di stress con cui ci dobbiamo relazionare nella vita di tutti i giorni e per il nostro benessere è fondamentale imparare a gestirle.

Ma cosa si può fare per affrontare lo stress? Ed, in particolare, dopo periodi di forte stress, come quello natalizio, cosa si può fare per recuperare e ritrovare uno stato di benessere?

Se, come abbiamo visto, a seconda della fonte di stress, si possono porre in essere delle tattiche preventive, a posteriori si possono usare alcune strategie molto efficaci anche per gestire e neutralizzare gli effetti negativi dello stress cronico, che viviamo in modo continuo nelle nostre vite. 

In qualità di life coach, ho una certa esperienza nell’aiutare le persone a gestire lo stress. 

In proposito, ritengo che alcune delle strategie più efficaci, per recuperare dopo un periodo di forte stress e per evitare che ricompaia, siano meditare e camminare o stare a stretto contatto con la natura, che sia in un bosco o su una spiaggia. Si tratta di attività che, in modo diverso, mettono il cervello a suo agio e gli permettono di rilassarsi, stimolando la presenza delle onde alfa.

donna nella natura

Cosa sono le onde alfa? 

Hai mai sentito parlare di onde alfa? Queste ultime ci aiutano a ridurre lo stress e l’ansia, sbloccando uno stato di profondo rilassamento e consapevolezza e promuovendo sensazioni di pace e benessere.

Le onde alfa allentano, infatti, l’attività cerebrale, rilasciando ormoni come la serotonina, che rilassano il corpo e la mente. 

La meditazione, la respirazione profonda, la consapevolezza e lo yoga generano onde alfa. Con una pratica regolare di queste discipline, si possono ridurre significativamente i sintomi di ansia e depressione.

Per approfondire l’argomento, puoi leggere qui.

Gestire lo stress con la meditazione 

Stare fermi, chiudere gli occhi e concentrare l’attenzione sul proprio respiro è un ottimo modo per aumentare la produzione di onde alfa. 

Anche solo 10-15 minuti al giorno possono fare una grande differenza ed aiutarti a combattere lo stress.

Dallo scorso 5 maggio, medito tutti i giorni, 20 minuti appena sveglia e 20 minuti la sera, prima di cena o prima di andare a dormire. Pratico la meditazione trascendentale. 

Si tratta di una tecnica che sfrutta la tendenza naturale della nostra mente ad andare dove è più appagata. Una volta che la mente ha raggiunto questo spazio il cervello funziona meglio ed i pensieri sono più potenti, creativi, chiari e focalizzati.

Quella che si vive è un’esperienza di profondo riposo, due volte più profondo del sonno notturno. 

Questa non è la prima forma di meditazione che ho provato, ma è l’unica che sono riuscita ad introdurre con costanza nella mia vita. È quella più adatta a me. 

Nei miei cammini, uso anche alcuni esercizi tratti da altre pratiche meditative, come la mindfulness. Si tratta, soprattutto, di esercizi di “riscaldamento” alla connessione con te stessǝ, che servono alle persone che lavorano con me a entrare nella sessione e a lasciare fuori tutto “il logorio della vita moderna”. 

Forse non sai che, tra le altre cose, organizzo delle Street Wisdom, eventi aperti a donne e uomini, dai 15 anni in su, che hanno una domanda a cui vogliono trovare risposta e che vogliono provare a vivere in modo diverso la loro città. Nella sessione di attivazione dell’esperienza Street Wisdom, generalmente, chiedo alle persone di rallentare del tutto il modo in cui respirano, in cui muovono i piedi, le braccia e il corpo e di iniziare ad esplorare, in questo modo, il luogo in cui ci troviamo. I feedback sull’esercizio sono sempre molto potenti e stupefacenti per i partecipanti.

Se ti ho incuriosito e vorresti partecipare, ti segnalo che, sabato 6 gennaio 2024, ho organizzato una Street Wisdom Online. Non perdertela!

Ti faccio un ultimo esempio. In un altro esercizio, che uso all’inizio delle mie sessioni di coaching in natura legato alla mindfulness, chiedo al cliente di concentrarsi sul proprio respiro per qualche minuto e, poi, di guardare intorno a sé ed elencare 5 elementi che vede, 4 elementi che può toccare, 3 suoni o rumori che riesce a sentire, 2 elementi che riesce ad odorare ed 1 elemento che può assaggiare.

meditazione

Trascorrere del tempo a contatto con la natura per combattere lo stress

Uno dei modi migliori per incrementare le onde alfa è trascorrere del tempo a contatto con la natura. Fare una passeggiata all’aperto, sedersi nel proprio giardino, fare giardinaggio o qualsiasi altra attività in un contesto naturale aumenta, infatti, naturalmente la tua produzione di onde alfa e riduce lo stress.

Pensa che, a contatto con la natura, molte persone provano le stesse sensazioni e la stessa connessione con l’universo che si provano con la meditazione. 

Questa è un’altra delle strategie che metto in atto e che hanno fatto la differenza nella mia vita. 

Stare a contatto con la natura è anche uno dei metodi che utilizzo nel mio lavoro perché consente a me ed ai miei clienti di raggiungere una maggiore serenità e consapevolezza, mentre li aiuto a trovare nuove strategie per raggiungere gli obiettivi di una nuova vita felice over 60. 

In proposito, se anche tu credi negli effetti postivi del paesaggio naturale sul benessere delle persone, ti segnalo i miei Coaching Outdoor in natura.

camminare nella natura

Come abbiamo visto, le pressioni sociali, le festività, le aspettative, le preoccupazioni finanziarie, i cambiamenti e gli stati emotivi possono influire negativamente sulla nostra salute. Comprendere che lo stress è parte integrante della nostra vita è il primo passo verso la sua gestione consapevole. Grazie ai consigli pratici che ho condiviso con te, in questo articolo, potrai, poi, provare a ridurre lo stress in modo efficace.

Come life coach, posso guidarti in questo percorso. Il supporto di una professionista può, infatti, fare la differenza ed aiutarti a ritrovare il benessere. 

Per cominciare, ti consiglio di prenderti una pausa rilassante e creativa, partecipando alla Street Wisdom del 6 gennaio. È il mio regalo da Befana per te.

Se hai bisogno che ti aiuti a gestire lo stress ed a ritrovare la serenità, contattami.

Caterina

Pubblicato il

Lascia un commento

Hai bisogno di aiuto?