Mi sono innamorata di Finisterre il 26 agosto 2016, la prima volta che ho messo piede in questo paese galiziano. Da allora ci sono tornata ogni anno e ogni volta ho avuto la stessa sensazione di essere a casa. Per questo ogni anno uno dei miei cammini arriva qui, alla fine del mondo. 

 Caterina-Lazzarini-Cammino-di-santiago-cammino-finisterra

Tipologia di percorso

Si tratta di un percorso collinare che incontra la costa solo nell’ultima tappa.  Si svolge prevalentemente nei boschi collinari tipici della Galizia. Non è un cammino impegnativo, non presenta dislivelli importanti. Le uniche difficoltà si trovano alla quarta tappa dove percorreremo un tratto su un altopiano di circa 12 chilometri privo di posti di ristoro e poi scenderemo finalmente al mare con una discesa lunga e “impegnativa”. Il percorso è misto con strade sterrate e asfaltate.

Tappe

Le tappe sono studiate per consentire di arrivare a fine giornata con soddisfazione e senza essere “distrutte” dalla stanchezza.

Tappa 1 Santiago – Negreira (21 km)

Tappa 2 Negreira-Santa Mariña (21 Km)

Tappa 3 Santa Mariña- O logoso (16 Km)

Tappa 4 O logoso – Corcubión ( 16 km)

Tappa 5 Corcubión -Finisterre (13 km)

L’ultimo giorno ci riposeremo a Finisterre dove godremo del tramonto del Solstizio d’estate

Pernottamento

Il cammino verso Finisterre non è molto ricco di strutture ricettive. Le tappe sono studiate per consentire di dormire in ostelli riservati ai pellegrini (Albergue) pubblici o privati. Spesso dormiremo in camerate che possono essere da 4 a 10 posti circa.

A Santiago  e a Finisterre il pernottamento potrà avvenire anche in alberghi o pensioni. 

Partenza e arrivo 

Il gruppo si trova a Santiago  di Compostela il 15 giugno. Inizieremo il cammino il giorno dopo e arriveremo a Finisterre il 20 giugno.

Come arrivare 

Santiago di Compostela è facilmente raggiungibile dall’Italia con l’aereo.  

Ho scelto questo cammino perché

  • Amo Finisterre e la sua energia.
  • Amo le suggestioni e l’atmosfera delle coste e nei boschi della Galizia.
  • È un percorso che ho già sperimentato più volte. 
  • Offre la possibilità di sperimentare un cammino “completo”: dall’inizio alla fine.
  • È un cammino adatto anche alle persone meno allenate.
  • Offre tappe non troppo lunghe o faticose. Questo è essenziale per aiutare la riconnessione con se stesse e il lavoro di coaching a fine tappa.

Perché fare un cammino di coaching 

I miei cammini di coaching sul cammino di Santiago sono organizzati per un gruppo di sette donne al massimo e ti offrono la possibilità di metterti in gioco e sperimentare il potere del cambiamento di un viaggio a piedi. 

Il mio aiuto ti consente di vivere al meglio questa esperienza con una coach che ti supporta nella gestione delle sfide fisiche e mentali di questo percorso. 

Visita la mia pagina  Cammino di Santiago: in cammino con la coach per conoscere la mia filosofia di walking coach e i miei cammini del 2019.

Mi hai convinto!

Ci sono. Mi iscrivo.

Modulo contatto per Cammini di Santiago con la coach 2019

9 + 2 =

back tio top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi